Agenzia DIRE

Agenzia DIRE

La DIRE è una delle principali agenzie di stampa nazionali, trasmette sui propri notiziari multimediali tutte le notizie dell'ultimo minuto, approfondimenti, interviste, newsletter tematiche. Specializzata in politiche parlamentari e di governo, oltre che esteri, sanità, ambiente, welfare, politiche regionali e locali, giovani. Su Dire.it pubblica, ogni giorno, tutte le principali notizie. E' presente su tutto il territorio nazionale con sei sedi, cinquanta giornalisti e corrispondenti da tutte le regioni.

17.02.2021

Pakistan: serve piano globale per salvarci insieme

Pakistan: serve piano globale per salvarci insieme

“In Pakistan abbiamo integrato i primi due obiettivi dell’Agenda di sviluppo 2030, ‘no poverty’ e ‘zero hunger’, direttamente nel programma di governo. Nonostante le difficoltà poste dalla pandemia di Covid-19, abbiamo stanziato 8 miliardi di dollari di aiuti, con sussidi alle famiglie più povere e ai gruppi vulnerabili come giovani… »

16.02.2021

La multinazionale britannica Camellia dovrà risarcire lavoratrici di Kenya e Malawi

La multinazionale britannica Camellia dovrà risarcire lavoratrici di Kenya e Malawi

La multinazionale britannica dell’agribusiness Camellia pagherà un totale di 7,8 milioni di euro di risarcimenti a 85 lavoratrici del Kenya e del Malawi che avevano denunciato sue controllate per violazioni dei diritti umani e abusi sessuali. Alcune società del gruppo Camellia, oltre 78.000 dipendenti in tutto il mondo, hanno deciso… »

12.02.2021

Nigeria, Londra autorizza cause contro Shell

Nigeria, Londra autorizza cause contro Shell

Oltre 42.000 contadini e pescatori di due comunità della Nigeria meridionale potranno chiedere giustizia presso corti della Gran Bretagna contro la multinazionale del petrolio anglo-olandese Shell e una sua controllata in Nigeria, accusate di aver causato inquinamento “sistematico e costante” nelle zona del delta del fiume Niger. Lo ha stabilito… »

11.02.2021

Su Youtube si impara il wolof

Su Youtube si impara il wolof

Lo sapevate che in lingua wolof – una delle lingue nazionali riconosciute in Senegal – il numero sei si dice “cinque più uno”, mentre sette è “cinque più due” e così via, fino a nove, “cinque più quattro”? Ad insegnarlo in un video animato con musica e colori è Safietou… »

10.02.2021

Nigeria, un kalashnikov per due mucche: pace fatta nello Zamfara

Nigeria, un kalashnikov per due mucche: pace fatta nello Zamfara

Il responsabile del rapimento di oltre 340 studenti avvenuto a dicembre nel nord della Nigeria si è arreso e si è consegnato alle autorità dello Stato di Zamfara. Awwalun Daudawa, nigeriano di 43 anni, un tempo ladro di bestiame noto della zona e ora trafficante di armi, si è… »

05.02.2021

Arrestato al Cairo Ahmed Santawy, come Zaki studiava in Europa

Arrestato al Cairo Ahmed Santawy, come Zaki studiava in Europa

Il 29enne, iscritto ad un master dell’Università di Vienna, è stato arrestato in Egitto lunedì scorso e da allora la famiglia non ha più avuto notizie. Secondo Riccardo Noury si tratta di una tattica per scoraggiare gli studenti a viaggiare all’estero. Ahmed Samir Santawy Abdelhay Ali, studente egiziano iscritto dal 2019 a… »

04.02.2021

Myanmar: un cooperante tra i Rohingya

Myanmar: un cooperante tra i Rohingya

“La situazione potrebbe aggravarsi nelle regioni dove ci sono minoranze etniche e conflitti armati, in particolare qui, nel Rakhine, dove le comunità Rohingya sono state già gravemente vessate”. A parlare con l’agenzia Dire è Manfredi Miceli, cooperante italiano a Sittwe, capitale di questo Stato del Myanmar al confine… »

03.02.2021

Myanmar, testimonianza: i militari sono a ogni angolo, gli arresti proseguono, i lavoratori soffrono

Myanmar, testimonianza: i militari sono a ogni angolo, gli arresti proseguono, i lavoratori soffrono

“In questo momento la situazione in Myanmar è tesa. La presenza delle forze di sicurezza è pesante. Non si registrano scontri ma gli arresti proseguono, anche se con minor intensità. Le strade sono vuote, ma era così anche nei giorni scorsi a causa delle restrizioni anti-Covid. Le manifestazioni e i… »

02.02.2021

Bologna torna a mobilitarsi per Zaki, appello online a Mattarella

Bologna torna a mobilitarsi per Zaki, appello online a Mattarella

La notizia dell’ulteriore proroga di 45 giorni alla carcerazione dello studente egiziano innesca l’immediata reazione della sua città adottiva: l’8 febbraio l’iniziativa di Alma Mater per presentare una richiesta al Presidente della Repubblica. A un anno dalla carcerazione, e con un’ulteriore proroga di 45… »

27.01.2021

Russia, Zhanna Nemtsova: i ventenni pensano, non credono a Putin

Russia, Zhanna Nemtsova: i ventenni pensano, non credono a Putin

“In piazza ci sono i ventenni, gli studenti: hanno visto al potere sempre e solo Putin, hanno un pensiero critico, prendono le informazioni da internet e non dalla tv di regime”. Zhanna Nemtsova, la figlia di Boris Nemtsov, ex vice-primo ministro assassinato all’ombra del Cremlino dopo essere divenuto oppositore, parla… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.